PESARO

PESARO / Palazzo Mosca, Musei Civici

Completamente rinnovato nel 2013, il percorso espositivo dei Musei Civici di Pesaro tiene conto di criteri sia cronologici che emozionali. La collezione museale è disposta nelle cinque sale del primo piano di Palazzo Mosca. La prima sala ospita uno dei capolavori del Rinascimento italiano: la Pala dell’Incoronazione della Vergine di Giovanni Bellini, punto di partenza di Rinascimento segreto. 
Accanto alla grande pala di Pesaro, si trovano altre due opere di Giovanni Bellini: la tavola con il Padre Eterno e il celebre tondo con la Testa del Battista, opera quest’ultima già riferita a Marco Zoppo, cui si deve la tavola con Cristo in pietà fra angeli che costituisce la cimasa della grande pala (oggi smembrata) realizzata nel 1471 per l’altare maggiore della chiesa degli Osservanti di Pesaro.In occasione della mostra la raccolta permanente è arricchita da alcuni significativi dipinti realizzati da artisti influenzati da Giovanni Bellini, come Marco Bello, Giovanni Bonconsiglio, Filippo da Verona e Giovanni Agostino da Lodi. Completano il percorso le opere di Giovanni Antonio da Pesaro, Giovanni Francesco da Rimini, Francesco Zaganelli, Marco Palmezzano, Bonifacio de Pitati, Ludovico Brea e Cesare Magni.

GALLERY